Home > Primo piano > Kossovo : attenti ai precedenti che creiamo

Kossovo : attenti ai precedenti che creiamo

26 Febbraio 2008

Ormai da perfetti automi osserviamo la scatola magica ed i moderni mezzi di comunicazione con bovina passività, le notizie belle o brutte semplicemente ci scivolano addosso senza più colpirci, neanche quelle che dovrebbero scuoterci .

Pur ammettendo che dal congresso di Vienna in poi, molte guerre si sarebbero potute evitare se solo il concetto di autodeterminazione dei popoli fosse stato recepito dai potenti, ora che per la prima volta viene posto in essere non posso che esprimere le mie perplessità .

Il mondo cambia, e quasi sempre in peggio, negare questo concetto non può essere fatto,ma dobbiamo anche stare attenti ai modelli che creiamo prima di azionare una ruota senza freno.

Riconoscere il kosovo non è solo un errore che potremmo pagare a caro prezzo noi in futuro,ma vuol dire che non abbiamo memoria storica.

Il popolo serbo nel corso dei secoli ha speso il suo sangue per puntellare il confine tra occidente ed oriente, ed ora propio le nazioni che hanno potuto mantenere la propia cultura grazie al suo sacrificio, lo tradisce riconoscendo di fatto il primo stato musulmano in Europa ?

Mettiamoci per un attimo nei panni dei Serbi.. E se un giorno fosse una delle nostre Regioni a fare altrettanto? Magari con l’appoggio dell’onnipresente Zio Sam ? Siamo sicuri che non c’importerebbe???

Il Mondo cambia è vero..ma se questo è il futuro, spero soltanto di vivere abbastanza per vedere il giorno in cui colonizzeremo Marte !

Categorie:Primo piano Tag:
I commenti sono chiusi.