Archivio

Archivio Agosto 2006

Libano: O.N.U. al servizio di chi?

19 Agosto 2006 5 commenti

Certe volte non riesco proprio a capire come vada il Mondo…
Immaginate che il vostro vicino entri a casa di un vostro condomino e distrugga praticamente tutto,intervenire per separarli lo trovo doveroso, (anche se troppo tardivamente,al limite dal sospettoso),ma se alla fine tocchi a voi parte della spesa alla ricostruzione,non sarebbe una beffa?Quale migliore deterrente alla guerra, se non la consapevolezza di dover pagare i danni per ciò che si ha distrutto,visto che in questo mondo conta solo il denaro?
I morti,gli invalidi,gli sfollati c’hanno già dimostrato che non bastano a convincere i nostri governi,per loro sono solo una fredda statistica su un foglio pieno di altri numeri.
I telegiornali c’hanno imbottito le orecchie che nel sud del Libano c’erano organizzazioni terroristiche e che il poverino stato di Israele si stava solo difendendo,beh se è così perchè non affidare a loro la difesa dalla NOSTRA organizzazione terroristica, la mafia?
Noi non ci siamo riusciti,forse loro saranno più fortunati………..
Ed ora l’Onu manda i caschi blu…..se bastassero a risolvere tutti i problemi…
Secondo me bisognerebbe capire,e dal 1815 si è smesso di farlo,che tracciare i confini con una linea di matita,senza ascoltare il volere dei popoli non porterà mai ad una vera e duratura pace,come disse kennedy :”Camminiamo tutti sullo stesso pianeta,respiriamo la stessa aria e vogliamo tutti il bene dei nostri figli”, sarà per questo che non è morto di vecchiaia nel suo letto!
In questo mondo nessuno vuole sentire cose vere!

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Indulto: L’ennesima caccola in un mare di m…a !

3 Agosto 2006 1 commento


Quando la buonanima di Giovanni Paolo 2.ndo parlò al Parlamento nel corso della precedente legislatura,chiedendo un atto di clemenza e di umanità cristiana per cercare di risolvere la penosa situazione delle carceri italiane,non mi preoccupai più di tanto; ero ben consapevole che nessun capo di stato nella storia recente si era fatto convincere dalle parole del Santo Padre,che poverino…lui è il Papa…che ci si può aspettare da lui se non amplificare la voce della nostra coscienza,che spesso VOLONTARIAMENTE decidiamo di non ascoltare?
Non mi sono neanche preoccupato quando la cantilena si è ripetuta in campagna elettorale,se ne dicono tante,(un milione di posti di lavoro,basta a tutti i segreti di stato,aboliremo l’ici…),tanto chi ci crede?Ben pochi!Si sà che il voto in italia è ideologico.
Non mi sono neanche preoccupato quando è stata votata perchè consapevole della sostanziale inutilità del provedimento,presumevo che fosse solo un atto goliardico atto a dimostrare che perlomeno c’avevano provato:
ora che è stato approvato ed i detenuti cominciano ad uscire COMINCIO A PREOCCUPARMI!!!
Ma badate bene,non mi preoccupo per i detenuti in libertà,ma per chi ormai deve aver perso contatto con la realtà!
Chissà perchè in questo momento mi viene in mente l’aneddoto del marito che per fare un dispetto alla moglie si evira…
Non solo la gran parte dei reati in Italia rimane impunita,ma a quei pochi che stanno dentro gli facciamo lo sconto perchè non siamo in grado di mantenerli lì in condizioni accettabili?
In un periodo come questo di smilitarizzazione in cui chiude una caserma in ogni città(e chiunque abbia fatto il militare sà che le sbarre non mancano di certo in quelle strutture)difficile sarebbe convertire questo tipo di costruzioni?
No,meglio farci appartamenti,rende di più vero?
Ribadisco..Io non ce l’ho con i detenuti,del resto ciascuno di noi ha un punto di rottura in cui potrebbe perdere il controllo,ma che esempio diamo?
Cmq ormai è tardi e dobbiamo subirlo bovinamente.
Saluti a tutti

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,